EOS Cooperativa Sociale ONLUS

 

La Cooperativa EOS di Trieste è una cooperativa sociale fondata nel maggio 2009 che offre servizi educativi a minori e adolescenti in difficoltà e alle loro famiglie.

EOS  nell’ottobre del 2009 ha iniziato la sua attività con un Gruppo Appartamento per adolescenti, la comunità Arcadia. La comunità è un servizio educativo residenziale, ovvero un grande appartamento in centro città con copertura educativa sulle ventiquattro ore, che accoglie ragazze e ragazzi allontanati dalla famiglia d’origine perchè in situazioni di grave disagio o rischio.

Nel marzo 2011, EOS inaugura il nuovo progetto GEA, una struttura appartamento “ad Alta Autonomia” per ragazze neomaggiorenni che hanno condiviso l’affido comunitario o eterofamiliare, con l’obiettivo di sperimentare in una dimensione ancora protetta, la responsabilità dell’autonomia lavorativa, economica, emozionale e relazionale.

Il 23 e 24 novembre 2012 insieme ad altre realtà cooperative del territorio organizza un convegno sull’educativa per adolescenti. Il  programma di Terre di Nessuno è visibile nella sezione Formazione.

A fine 2012 in collaborazione con altre cooperative e associazioni del territorio prende vita il servizio di visite protette e facilitanti tra minori e famiglia, lo Spazio Neutro.

A febbraio 2013 EOS inaugura il Centro Educativo Diurno per Minori Logos, un servizio di semiresidenzialità per supportare i minori e le loro famiglie.

Nell’estate del 2013 EOS collabora con i comuni degli ambiti della Provincia di Trieste e con l’USSM (Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni del Dipartimento di Giustizia Minorile) in progetti per la prevenzione della devianza minorile.

Nell’estate 2014 i progetti di prevenzione della devianza minorile sono stati co-progettati insieme all’associazione Si Può Fare e all’associazione FairPlay.

Dalla collaborazione con l’associazione Si Può Fare è nato il progetto INcarico Familiare, un servizio educativo integrato per quelle situazioni dove è necessaria una forte presa incarico che possa rispondere a bisogni complessi e diversificati non solo di adolescenti con esperienze di devianza ma anche delle loro famiglie.

Lascia un commento